26/04/2017 - Assemblea Generale della FIPL-Quadriennio Olimpico 2017-2020


Visualizza l'Allegato

Il verbale, asciutto e conciso, che trovate pubblicato, è lo specchio fedele dello spirito che
ha animato quest’Assemblea.

I partecipanti hanno proposto, analizzato e discusso pochi ma essenziali argomenti dando
mandato al futuro Consiglio di porre in atto tutte le iniziative possibli affinchè, nel prossimo
quadriennio, i progetti trovino realizzazione.

In qualità di osservatore “anziano” dei lavori Assembleari devo rendere un forte ed
affettuoso riconoscimento ai convenuti ed a quanti hanno speso parte del proprio tempo
per partecipare a questi lavori assembleari, con passione, competenza e scevri da ogni
interesse personale. Questi giovani, perché di giovani parliamo, credono nella FIPL e nel
messaggio sportivo del quale, da oltre 30 anni, seppure in mezzo a mille difficoltà, la FIPL
è ambasciatrice.

E’ mia ferma convinzione che questi giovani possano raccogliere un giorno il testimone
che gli “anziani” dovranno inevitabilmente passare. A questi ragazzi dico che condurre la
FIPL è un lavoro (perché quasi di lavoro parliamo) difficile, che richiede anche di
assumere un profilo internazionale, che espone a critiche feroci e personali (talora
ingiustificate), irto di ostacoli, è un lavoro che richiede equilibrio nelle decisione e
saggezza nel parlare. E devo dire che ho trovato potenzialità ed entusiasmi.

Nell’approvare la mia relazione “Tecnica e morale del quadriennio” integrata dal report
fornitoci dall’azienda che cura il nostro sito e la pagina FB, l’Assemblea ha concordato
sulla bontà del lavoro fatto dal Consiglio uscente.

Il lavoro svolto nel precedente quadriennio, dovrà essere integrato da altre attività
importantissime, individuate dall’Assemblea, che daranno alla nostra FIPL altri stimoli ed
impulsi.

Riepilogo e sintesi dell’Attività Assembleare.

Gare di qualificazione per il movimento raw
L’Assemblea ha convenuto che organizzare, una gara del livello FIPL è un’attività dura e
complicata.
Le gare di qualificazione non dovranno essere di livello “top” quale siamo abituati a
vedere. Esse potranno essere organizzate con un livello di impegno inferiore,
salvaguardando alcuni elementi essenziali la cui individuazione è stata demandata al
futuro Consiglio. Ora vediamo per questo anno i numeri del movimento raw lasciando
inalterato il Calendario. Poi si potrà strutturare un’azione più coordinata. E’ molto
interessante la proposta di includere la divisione “RAW” nel Trofeo Nazionale di panca “G,
Bertoletti”. Anche per questa iniziativa occorrerà monitorare i numeri dei partecipanti
potenziali.
L’Assemblea ha raccolto molto positivamente la proposta di costituire una “commissione
consultiva per le attività territoriali”, coordinata da un membro del Consiglio, formata da
quanti lavorando sul territorio
L’Assemblea ha anche demandato al Consiglio di costituire una struttura tecnica.
La commissione consultiva per le attività territoriali
L’Assemblea approva, quindi, la costituzione di una Commissione che raccolga proposte
in merito allo sviluppo di gare di qualificazione locale, principalmente della divisione “raw”
ed a ogni altro argomento inerente l’attività di diffusione del powerlifting FIPL sul territorio.
Tali proposte saranno successivamente esaminate dal Consiglio.

Struttura Tecnica
L’Assemblea, come detto, ha dato mandato al Consiglio di individuare una o più persone
che dovranno strutturare un progetto tecnico relativo all’argomento “convocazioni per la
formazione delle Squadre Nazionali”. In linea di massima si dovrà costituire un gruppo di
Atleti fidelizzati, dall’alto profilo tecnico morale. Da questo gruppo di Atleti si dovranno poi
selezionare i partecipanti alle varie gare internazionali.
L’individuazione delle gare internazionali ed il numero globale degli Atleti da convocare,
saranno riservati al Consiglio, sentito il parere della Struttura.

Conclusioni
Lo spirito dei lavori Assembleari, sottolineo ancora partecipativo, positivo e propositivo, è
stato quindi quello di riservare al Consiglio Federale l’attività di “general management”.
Questa importantissima attività di coordinamento e controllo sarà supportata da apposite
strutture collaterali le quali, attualmente sono:
- La commissione consultiva per le attività territoriali;
- La struttura Tecnica.
Infine il Presidente informa l’Assemblea degli sviluppi del progetto di fusione con la FIPE. Il
progetto che non può concretizzarsi poiché il corrente Statuto dell’IWF, art. 3 e seguenti,
impedisce alle federazioni nazionali di sollevamento pesi di essere affiliate ad altre
Federazioni mondiali. Si dovrà quindi procedere autonomamente presso il CONI al fine di
pervenire allo status di “Disciplina Sportiva Associata sperimentale”.
Il Presidente
Sandro ROSSI

Dopo il termine dei lavori Assembleari si è svolata la seduta n. 51 del Consiglio
Federale della FIPL.

Punteggi Arbitri ed Atleti
Il Consiglio nell’esaminare l’attività agonistica rileva che i punteggi assegnati alle Società
che forniscono gli Arbitri per il corretto andamento delle gare, non rispecchiano l’impegno
di quanti si prodigano in questa fondamentale attività. Inoltre gli Arbitri che sono attivi a
livello internazionale devono essere a disposizione per 2 giorni.

Il Consiglio approva:
- un punto per ogni sessione di gara arbitrata in campo nazionale;
- 5 punti complessivi per gli arbitraggi internazionali.
Il Consiglio si riserva di rivalutare, con successiva decisione, i punteggi per l’attività
internazionale degli Atleti.
Sono delegati a questa attività di rilevazione e controllo i Consiglieri D’Alessandro e
Locatelli.

Struttura Tecnica
Il Consiglio determina che il Vice Presidente Arnaldo Gruzza ed il Segretario Luciano
Bertoletti, si occuperanno delle attività della struttura tecnica. Essi operano con autonome
decisioni per quanto riguarda la definizione di tale struttura (tecnici raw ed equipped),
stage periodici e definizione di minimi per l’accesso alle convocazioni. Il Vice Presidente
sottolinea che tale attività deve essere posta, in ogni caso, sotto il controllo globale del
Consiglio.

Commissione Consultiva per le attività territoriali.
In base alle indicazioni ricevute dall’Assemblea in merito alla costituzione di una
Commissione per lo sviluppo di gare locali/di qualificazione, il vice presidente Gruzza si
impegna a presentare al più presto un elenco di nominativi interessati a prendervi parte.
Ciascun consigliere si impegna a presentare un programma ed una struttura organizzativa
da seguire per la realizzazione delle gare locali ed il relativo coordinamento con l’attività
nazionale.

Atleti Master
Si conferma che gli Atleti Master parteciperanno al Campionato Mondiale che si terrà in
Svezia

Archivio Atleti.
Il Consigliere D’Alessandro si impegna nella costituzione di un archivio che ricalchi quello
già in essere sulla piattaforma “good lift”.

Il prossimo Consiglio si terrà a Bologna il 21-5-2017.
Per il Consiglio Federale
Il Presidente
Sandro ROSSI



<<-- Torna Indietro