18/09/2020 - COMUNICATO DEL PRESIDENTE



Amici della FIPL,

stiamo vivendo momenti impegnativi, stressanti e talora drammatici, Solo agendo tutti insieme e con la massima coesione, possiamo sperare in un futuro piu' sereno...il piu' prossimo possibile.

Con un tempismo che talora ha superato le decisioni ufficiali, la FIPL ha sospeso ogni attività Nazionale ed Internazionale. Non ce ne vogliamo assolutamente fare un vanto, non sono questi i momenti, ma vorrei solo rispondere a qualche critica che è pervenuta circa le decisioni di cui sopra. La salute prime di tutto. Avevamo ben compreso, stante l'evolvere della situazione ed i continui contatti qui a Roma con Eminenze della medicina, che la situazione si sarebbe ben presto deteriorata. E ci siamo subito preparati al peggio.

Ragazzi dobbiamo essere forti, uniti e duri. Piu' duri dei bilancieri e del ferro che siamo abituati a sollevare.

Ne verremo fuori! ci vorrà del tempo, certo, ma ne verremo fuori.

E poi una delle nostre certezze, una delle nostre speranze, è il PalaFIPL!

Sappiamo che è li.

E forse a quelle mura, alle nove pedane da riscaldamento, al palcoscenico che siamo abituati a calcare, manchiamo tutti noi!

Così come mi mancate tutti voi. E parlo anche a nome di tutti i Componenti del Consiglio. Si ragazzi, ci mancate in modo indescrivibile!

Ma il PalaFIPL ci aspetta! Appena le Autorità sanitarie daranno il via libera, fatevi trovare pronti. Si ricomincerà come prima, meglio di prima!

Quando le circostanze lo permetteranno, il Consiglio di Amministrazione ed il Consiglio Federale analizzeranno tutti i dettagli per riprendere prontamante l'attività.

Vorrei che fosse chiaro il messaggio della FIPL.

E userò un'allocuzione di un Grande d'Italia con il quale ho avuto l'onore (e talora l'onere) ed il privilegio di collaborare: Mario DRAGHI.

Faremo "Whatever it takes" per tornare grandi. Insieme a tutti voli!

Forza ragazzi!

Per il Consiglio di Amministrazione

Per il Consiglio Federale

Il Presidente

Sandro ROSSI


<<-- Torna Indietro